Concorso per lo sviluppo dell’identità visiva di Mediterranea 19 Young Artists Biennale – San Marino 2020 – School of Waters.
25 febbraio 2020
CALL for artists | progetto europeo ETI (Expérimenter une Transformation Institutionnelle)
24 marzo 2020

Words4link | Da maggio partono i workshop e i laboratori

Diffondere la scrittura attraverso l’autopromozione, aumentare la visibilità delle proprie opere letterarie grazie a brevi video, sperimentare la propria ispirazione poetica, trovare le giuste parole per esprimere le metamorfosi di una società sempre più mobile, far dialogare scrittura e fumetto: questi gli ambiti all’interno dei quali spazieranno le attività laboratoriali del progetto Words4link.

Tre workshop e tre laboratori si svolgeranno tra Bologna, Roma e Palermo secondo una programmazione che, emergenza permettendo, sarà distribuita da maggio a ottobre.

Il primo appuntamento sarà a Bologna con “Diffondere le parole”, un workshop tenuto da Nicole Romanelli, esperta di strategie di comunicazione e di promozione online applicate soprattutto al settore sociale e del non profit.

Lo stesso workshop sarà realizzato anche a Roma alla Libreria GRIOT e a Palermo. Le tre edizioni avranno lo stesso programma e saranno rivolte a un pubblico di scrittori/rici, prevalentemente di origine migrante, che siano già presenti nel panorama editoriale italiano e che desiderino migliorare la promozione delle proprie opere, essere più visibili nei media e comunicare meglio con i propri lettori soprattutto attraverso i canali digitali e social.

Coloro che invece vogliono approfondire alcuni aspetti specifici della scrittura, oppure vogliono affrontare ambiti espressivi some la narrazione grafica, possono indirizzarsi verso il ciclo di laboratori creativi “Identità in divenire: tre laboratori di scrittura migrante”. Ogni laboratorio avrà un/a docente, un programma e un tema specifico, ma tutti e tre saranno accomunati da un filo rosso, un tema condiviso: la trasformazione dell’identità che da una diventa multipla, il viaggio – fisico o immaginato, a piedi o con le parole – che è sempre il superamento di un confine e quindi un cambiamento di stato.

Anche in questo caso le attività si svolgeranno tra Bologna, Roma e Palermo: ogni città avrà un laboratorio con un focus specifico, animato da diverse personalità, e ognuno si svilupperà in tre appuntamenti a una settimana di distanza l’uno dall’altro.

Il laboratorio di Bologna sarà tenuto da Gassid Mohammed Hoseini: poeta, traduttore, insegnante di arabo in diverse università italiane, Gassid è nato a Babilonia in Iraq ed è dunque lui stesso un autore della cosiddetta “letteratura migrante”. Il suo ambito espressivo è la poesia, sulla quale imposterà il laboratorio. Nel suo corso, Gassid aprirà la poesia di concezione “classica” a un’altra forma di produzione poetica, ovvero i testi delle canzoni. Attingendo anche dal pop e dall’hip-hop, generi popolari per eccellenza, guiderà i partecipanti nell’elaborazione e nella scrittura di un loro testo poetico, che sia un sonetto in endecasillabi o sedici “barre” di un testo rap. Questo passaggio da un registro all’altro, da un genere all’altro può favorire una fluidità narrativa adatta a esprimere un viaggio dentro di sé, come sottolinea il titolo del laboratorio “Viaggiare nella poesia”.

I tre appuntamenti di Roma saranno condotti da Giulia Caminito, giovane scrittrice e formatrice con una consolidata esperienza nella realizzazione di corsi di scrittura, e si svolgeranno presso la Libreria Griot. Giulia articolerà il laboratorio intorno al concetto di metamorfosi e al suo racconto scritto: come possono infatti un autore o un’autrice, ingabbiati nel loro corpo fisico dotato di attributi, confini, proprietà specifiche, scrivere di un soggetto “altro” da loro stessi? A questa domanda cerca di rispondere l’autrice, indagando su cosa succede quando ci si “trasforma” da essere umano ad animale, pianta, oggetto, entità, da uomo a donna e viceversa, da un colore della pelle a un altro, da una lingua a un’altra, da un corpo a un altro.

Il laboratorio siciliano si svolgerà in collaborazione con il CPIA di Palermo e vedrà il fumettista e artista Gianni Allegra accompagnare i partecipanti nel lavoro di ideazione, scrittura e realizzazione di un breve fumetto che narrerà un pezzo a scelta della loro storia. Gianni, già collaboratore di diverse testate nazionali e autore di numerosi libri di satira e graphic novel, passerà in rassegna le varie forme del fumetto contemporaneo e percorrerà insieme ai partecipanti i passaggi necessari per narrare storie disegnando, dalla scelta del soggetto fino alla realizzazione grafica.

La partecipazione a tutti gli appuntamenti è gratuita, previa iscrizione attraverso moduli on line di cui verranno forniti a breve i link attraverso la nostra pagina Facebook e il sito.

Ogni attività potrà essere seguita da gruppi composti da un minimo di 10 a un massimo di 20 partecipanti, che saranno definiti in base alle richieste pervenute, tenendo conto della provenienza e della motivazione alla partecipazione

Anche se il target specifico di riferimento del progetto sono gli/le scrittori/trici di origine migrante, la partecipazione è aperta anche a italiani/e amanti della letteratura in tutte le sue forme. La filosofia di Words4link, infatti, è quella di fare interagire esperienze e punti di vista, in un’ottica di incontro culturale che diventa ricchezza e strumento fondamentale per la creazione di nuovi linguaggi e sperimentazioni.

Per maggiori informazioni seguite la pagina Facebook, dove saranno pubblicati aggiornamenti, così come il sito, dove sarà creata la sezione “Workshop e laboratori” in cui troverete, appena sarà possibile, tutti i dettagli di ogni singola attività.

BJCEM is supported by:

Logo comune di Torino
Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial