Performance,
Tutor Salvatore Tramacere

Il Teatro Koreja, Centro di produzione e sperimentazione teatrale, è attivo da oltre 30 anni, ha prodotto più di 40 spettacoli, circuitato in 45 Paesi del Mondo, vinto numerosi premi nazionali e internazionali. Stratificazione culturale, una nuova identità e marginalità sono i princìpi che definiscono Koreja. Salvatore Tramacere si è formato accanto a importanti personalità del teatro internazionale come Eugenio Barba, Iben Rasmussen, Pina Baush. La pedagogia teatrale di Koreja si basa su quegli ambiti di intervento dove le teorie e le pratiche vengono immediatamente mescolate. Il percorso formativo proposto è un lavoro condiviso di crescita e approfondimento dei diversi linguaggi artistici, per dare strumenti d’interpretazione della realtà mediante il teatro. Lavorare sulla performance teatrale vuol dire eleborare un dialogo da restituire in forma artistica con i luoghi colpiti dalla Xylella, aplificandone e rielaborandone il messaggio. Le fasi di lavoro prevedono un processo di ricerca prima personale e poi di gruppo, sfruttando in maniera propositiva le diverse nazionalità e specificità artistiche dei partecipanti che saranno a loro volta autori della performance.

-.-.-.-.-.-.-

Koreja Theater, Center of production and theatrical experimentation, has been active for over 30 years, has produced more than 40 shows, circulated among 45 countries of the world, won national and international awards. Cultural stratification, a new identity and marginality are the principles that define Koreja. Salvatore Tramacere has studied with important international theatre personalities such as Eugenio Barba, Iben Rasmussen, Pina Baush. Koreja’s theatrical pedagogy is based on those areas of intervention where theories and practices are immediately mixed. The proposed training path is a shared work of growth and deepening of the different artistic languages, to give instruments of interpretation of the reality through the theatre. Working on theatrical performance means elaborating a dialogue to be returned in artistic form with the places hit by Xylella, by amplifying and reworking the message. The work phases foresee, first of all, a personal research process, and then a group one, taking advantage of the different nationalities and artistic specificities of the participants, which will be themselves the authors of the performance.

BJCEM is supported by:

Logo comune di Torino