Nuovi Sguardi

I percorsi creativi del Comune di Milano all’interno del Network internazionale BJCEM

Martedì 18 dicembre, ore 17.30, Fabbrica del Vapore di Milano, Spazio Ex-Cisterne

Foto allestimento progetto “UP-Urban People” a cura di Vanessa Vettorello

Tuesday, December 18, from 5.30 pm, at Fabbrica del Vapore of Milan, Spazio Ex-Cisterne, the projects of the Municipality of Milan, realized in collaboration with the international association BJCEM-Biennale des jeunes créateurs de l’Europe et de la Méditerranée, will be presented.

Leaving the mark – Second edition | Paths of integration through art and dialogue

The project is designed as a path to train and raise young people’s awareness on the reality of migration and the concept of asylum, drawing a common action plan aimed at increasing the commitment against racism and all forms of intolerance and discrimination. The instrument chosen to tackle these delicate issues in this second edition is street art, a medium that allows to come into direct contact with the youngster, helping them to trigger reflections and constructive dialogue, while allowing the fruition of the artwork results by a wider public.
The edition of this year also collects and will be part of “Milano Città Mondo#04Perù”: “Milano Città Mondo” is a research project that every year offers insights on one of the many communities living in the city.

The project involved more than 30 students coming from two high schools of the City of Milan (Volta and Brera), and four Italian and international artists selected through a call launched by BJCEM. The two paths (the school training and the residency program), were coordinated by the operators of Africa e Mediterraneo and ended with the production of sketches, which will become two murals to be realized next spring.

UP-Urban People
The project focuses on the issues of inclusion, insecurity (real and perceived), multi-ethnicity and marginality in four suburban districts of the city of Milan (Giambellino-Lorenteggio, Adriano-Padova-Rizzoli, Corvetto-Chiaravalle-Porto di Mare , QT8-Gallaratese), proposing new and innovative looks towards issues which are often tackled by media and politics through the lenses of ideologies.

The project involved 8 italian and international artists, photographers and videomakers who, during a ten-day residency coordinated by the operators of the Fluxlab association, produced eight original productions, encouraging a critical and shared reading of the potentials and critical aspects of the changes of the territories in progress through the creative languages of the visual and multimedia arts.

Schedule of the day

17:30 Institutional greetings
Councillor for Culture of the City of Milan, Filippo Del Corno
Councillor for Social Policies, Health and Rights of the Municipality of Milan, Pierfrancesco Majorino
Manager of the Peripheral Development Unit, Anna Prat
Director of the Youth Area, University and Higher Education, Fabrizio Chirico
General Secretary BJCEM, Federica Candelaresi

18:00 Presentation of “Leaving the mark” project results
Introduced by Federica Candelaresi
Speakers Federico Manzone and Marta Meloni of Africa e Mediterraneo

19:00 Presentation of “UP-Urban People” project results
Introduced by Federica Candelaresi
Speakers: Vanessa Vettorello, Davide Greco, Federico Tisa and Vincenzo Greco of Fluxlab
The artists involved in the residency (Ciro Battiloro, Valentina Casalini, Maria Contreras Coll, Agnese Morganti, Sabrina Iannucci, Orestis Mavroudis, Beatrice Surano, Carlo Tartivita)

20:00 Buffet

Martedì 18 dicembre, dalle ore 17.30, alla Fabbrica del Vapore di Milano, Spazio Ex-Cisterne, si presentano i progetti del Comune di Milano, realizzati in collaborazione con l’associazione internazionale Bjcem – Association Biennale des Jeunes Créateurs de l’Europe et de la Méditerranée: “Lasciare il segno – Seconda edizione | Percorsi di integrazione attraverso l’arte e il dialogo” e “UP-Urban People”.

Lasciare il segno – Seconda edizione | Percorsi di integrazione attraverso l’arte e il dialogo” è un percorso per formare e sensibilizzare giovani cittadini alla realtà del percorso migratorio e al concetto di asilo, tracciando un comune piano d’azione volto ad accrescere l’impegno contro il razzismo e ogni forma di intolleranza e discriminazione. Lo strumento scelto per affrontare questi temi delicati in questa seconda edizione è la street art, un medium che consente di entrare in diretto contatto con i più giovani, sensibilizzandoli e aiutandoli a innescare riflessioni e dialogo costruttivo. L’edizione di quest’anno è parte di “Milano Città Mondo #04Perù”, un progetto di ricerca che ogni anno propone approfondimenti su una delle numerose comunità che vivono in città. Il progetto ha coinvolto più di trenta studenti di due licei milanesi: lo Scientifico Volta e l’Artistico Brera e quattro artisti italiani e internazionali selezionati attraverso un bando lanciato da BJCEM. I due percorsi, scolastico ed extrascolastico, sono stati coordinati dagli operatori dell’associazione Africa e Mediterraneo e si sono conclusi con la produzione di bozzetti, che diventeranno due murales da realizzarsi nella prossima primavera.

UP-Urban People” è un percorso dedicato ai temi dell’inclusione, insicurezza (reale e percepita), multi-etnicità e marginalità in quattro quartieri periferici della città di Milano: Giambellino-Lorenteggio, Adriano-Padova-Rizzoli, Corvetto-Chiaravalle-Porto di Mare, QT8-Gallaratese. Il progetto ha coinvolto otto artisti italiani e internazionali, fotografi e videomaker che, nel corso di una residenza di dieci giorni coordinata dagli operatori dell’associazione Fluxlab, hanno realizzato otto produzioni originali, favorendo una lettura critica e condivisa delle potenzialità e criticità, dei cambiamenti dei territori in corso mediante i linguaggi creativi delle arti visive e multimediali.

Programma della giornata

*17.30 Saluti istituzionali
Assessore alla Cultura del Comune di Milano, Filippo Del Corno
Dirigente Responsabile dell’Unità di Sviluppo Piano Periferie, Anna Prat
Direttore Area Giovani, Università e Alta Formazione, Fabrizio Chirico
Segretario Generale BJCEM, Federica Candelaresi

*18.00 Presentazione risultati progetto Lasciare il Segno
Introduce Federica Candelaresi
Intervengono Federico Manzone e Marta Meloni di Africa e Mediterraneo

*19.00 Presentazione risultati progetto UP-Urban People
Introduce Federica Candelaresi
Intervengono Vanessa Vettorello, Davide Greco, Federico Tisa e Vincenzo Greco di Fluxlab
Intervengono gli artisti coinvolti dalla residenza (Ciro Battiloro, Valentina Casalini, Maria Contreras Coll, Agnese Morganti, Sabrina Iannucci, Orestis Mavroudis, Beatrice Surano, Carlo Tartivita)

*20.00 Piccolo rinfresco

BJCEM is supported by:

Logo comune di Torino